ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE 

  "AMALDI-NEVIO"   Santa Maria Capua Vetere - Caserta

Lunedì 6 giugno, alle ore 17, si è tenuta nell’Aula Magna della sede Amaldi la cerimonia di premiazione dei racconti vincitori e meritevoli di segnalazione alla V Edizione del Concorso Nazionale “Che Storia!”.

Nei saluti iniziali, la Dirigente dell’Istituto, prof.ssa Rosaria Bernabei, ha sottolineato l’importanza del riconoscimento ottenuto per il secondo anno consecutivo: al prestigio dell’ente organizzatore, l’Accademia dell’Arcadia, e della giuria composta da eminenti storici e letterati, è da aggiungere la qualità dei vari licei partecipanti alla competizione, tra i più rinomati d’Italia, ai quali l’Amaldi-Nevio sembra non avere nulla da invidiare. La Preside si è infine congratulata con tutti i giovani scrittori in erba e con i docenti referenti del progetto, Guglielmo De Maria, Maria Tartaglione, Grazia Manno e Marisa Gagliardi.   

È intervenuto poi  il prof. Augusto Ferraiuolo, già Lecturer presso la Boston University, antropologo, la cui attività di ricerca storica si è concentrata in particolare su Agata la Palermitana, celebre strega capuana, e sui processi di stregoneria nella Capua dei secoli XVI e XVII.  Dopo aver introdotto il tema, Ferraiuolo ha evidenziato le qualità narrative del racconto Abiuro, maledico et detesto…, prodotto dalla IV A dell’Amaldi, capace di rendere avvincente una trama solo abbozzata negli atti processuali conservati presso l’Archivio Diocesano di Capua.

Altro relatore di eccezione è stato il prof. Giancristiano Desiderio, saggista, firma del Corriere della Sera e autore di numerosi volumi su Benedetto Croce. Proprio il filosofo napoletano è il protagonista di Cronache sorrentine, racconto vincitore del II premio nazionale, i cui autori, Rosa Corvino, Renato De Vivo, Alessia Merola, Luigi Monaco e Gianluca Nuzzo della V C del Liceo Scientifico, dopo essere stati premiati presso l’Archivio Centrale dello Stato in Roma lo scorso 30 maggio dal noto linguista Luca Serianni, hanno ricevuto i meritati onori dalla comunità scolastica e dallo stesso Desiderio che, assai compiaciuto, ha ribadito l’indiscusso valore storico e letterario del lavoro, fedele ai drammatici eventi che costrinsero il profugo Croce all’ennesima fuga da Sorrento a Capri.

Gli interventi degli autorevoli studiosi sono stati intervallati da letture di brani scelti dai vari racconti, Il destino di Roma nelle mani di un uomo della V A dell’Amaldi, La decima musa della III A del Nevio, L’ultima visione della III A del Liceo Scientifico, introdotte dalle efficaci sinossi dei portavoce dei vari gruppi.  Protagonista del reading, l’attore Marco Sgamato, eccellente interprete dei testi, che ha regalato all’attento ed entusiasta pubblico anche una lettura drammatizzata di Abiuro, maledico et detesto…

Con la consegna dei libretti pubblicati dall’Istituto, raccolta di tutti i racconti prodotti, e con la riflessione del docente referente, prof. Guglielmo De Maria, sul futuro quale prodotto della creatività del singolo e non quale forza esterna e oscura che incombe sulle vicende esistenziali, si è concluso l’ennesimo pomeriggio ricco di sapere che conferma essere l’Amaldi-Nevio non solo Liceo di alta formazione, ma anche solido punto di riferimento culturale del territorio.   

 

Notizie

Avviso...

13 Mag, 2022

Il Consiglio di Amministrazione indice bando di concorso per l'assegnazione di n°20…

Contatti

ISISS "AMALDI - NEVIO"

 sede Amaldi - Via Mastantuono,6 - 81055 S.Maria Capua Vetere 

    sede Nevio - Piazza Bovio 11

  (0823848284 sede Amaldi)  

     (0823846323 sede Nevio)

  ceis03300e@istruzione.it

     ceis03300e@pec.istruzione.it

Cod Mecc.CEIS03300E

Cod.Mecc.-Liceo Scientifico Amaldi–CEPS033011

Cod.Mecc.-Liceo Classico Nevio-CEPC03301T 

C.F.  94019030611

IPA   isissea

Codice univoco UFAW7T

Social

    Seguici    

   Instagram 

  YouTube

 

 

Area riservata